Le esigenze del paziente sono sempre più alte e negli anni sono evolute fino a diventare in alcuni casi “moda”.
Agli inizi degli anni 2000 si introduceva nel mercato della ortodonzia la possibilità nei casi meno complessi e non chirurgici di utilizzare una sistematica di riallineamento dentale tramite delle mascherine sequenziali praticamente invisibili.
Da quel momento è stata fatta molta strada ed oggi è una realtà quotidiana la richiesta da parte dei pazienti di poter migliorare la linea estetica dei denti senza avere fastidi ingombri e non rinunciando ad essere fashion…sempre più presente nel nostro stile di vita.
La Dentalcad abbraccia la metodica delle mascherine sequenziali il che significa arrivare al risultato finale con una programmazione digitale creando modifiche tramite progetto cad e stampa dei modelli con stampante 3D. La sistematica Dì-Smile prevede il ricevimento di impronte in silicone superiore ed inferiore oltre a cera di masticazione. Viene fatta una acquisizione dati al computer ed elaborata in 3D questo per permettere al tecnico di effettuare tutte le modifiche necessarie. Con lo studio digitale siamo in grado di dare una previsione del risultato finale per cui il clinico riceve un clinceck su CD che gli permette di poter presentare il caso e la sua risoluzione direttamente tramite computer. Questo rende partecipe il paziente e lo gratifica nella scelta, consapevole dello studio effettuato sia dal laboratorio e successivamente approvato dal clinico.
Una volta accettato il caso si prosegue con la creazione dei modelli con set up utili per poter stampare le mascherine sequenziali. Ogni mascherina oltre ad essere numerata rappresenta uno spostamento e quindi avanzamento verso quello che sarà il risultato finale.
Dentalcad utilizza un programma Orthoanalizer della 3Shape……..tra i più innovativi e completi oggi in commercio.
La sistematica di ortodonzia invisibile permette di trattare sia arcata inferiore che superiore contemporaneamente oppure solo una delle arcate interessate da allineamento. Nei casi più complessi possono essere utilizzati dei cosiddetti “attachments” di diverse forme per aumentare la torsione e quindi lo spostamento del dente. Può accadere che in alcuni casi si debba anche intervenire con dello stripping per aiutare alcuni movimenti specie nei casi di maggior affollamento dentale e quindi dove lo spazio di azione rimane esiguo.
Dentalcad è pronta per offrire ai clinici la massima esperienza e conoscenza nell’ambito dei set up virtuali ed in digitale